Ingresso Area Riservata Mappa del sito Contatti
Area riservata
www.cameracommercio.cl.it    22/07/2017 14:52:22
  Chi siamo - Dove siamo - Statuto - Codice Etico
  Amministrazione Trasparente
  Albo Pretorio on line
  Imprese - Lavoro - Incentivi - Piattaforma FILO
  Nuova CCIAA Agrigento Caltanissetta Trapani
IN PRIMO PIANO: Martedì 6 giugno TERZO INCONTRO DI “ECCELLENZE IN DIGITALE”
:: I Disegni e Modelli
  Home
Brevetti e Marchi
:: Il Marchio d'Impresa
:: Come fare per registrare un marchio d'impresa a livello NAZIONALE - o per RINNOVARE
:: Il Marchio Comunitario
:: Il Marchio Internazionale
:: Come fare per registrare un marchio INTERNAZIONALE
:: Il Brevetto per Invenzione industriale
:: Come fare per ottenere un Brevetto per Invenzione industriale a livello NAZIONALE
:: Il Brevetto per modello di utilità
:: Come fare per ottenere un brevetto per Modello di utilità
:: I Disegni e Modelli
:: Come fare per registrare un Disegno o Modello
:: Il Brevetto Europeo
:: Il Brevetto Internazionale
Che cosa sono i disegni o modelli

Per disegno o modello s'intende l'aspetto dell'intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale e/o dei materiali del prodotto stesso e/o del suo ornamento.

Per prodotto s'intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi tra l'altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore.

Per prodotto complesso s'intende un prodotto formato da piu' componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio ed un nuovo montaggio del prodotto.

Come si ottiene la registrazione nazionale di un disegno o modello

Per ottenere la registrazione di un disegno o modello occorre presentare una domanda, redatta su apposito modulo, che deve essere depositata presso una Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura ovvero inviata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi www.uibm.gov.it , Via Molise, 19 - 00187 ROMA.

Possono costituire oggetto di registrazione i disegni e modelli che siano nuovi, abbiano carattere individuale e non siano contrari all’ordine pubblico ed al buon costume.

La registrazione dura 5 anni a decorrere dalla presentazione della domanda e può essere prorogata per uno o più periodi di cinque anni fino ad un massimo di 25.


Deposito Multiplo

Con una sola domanda puo' essere chiesta la registrazione per non piu' di cento disegni e modelli purche' destinati ad esser attuati o incorporati in oggetti inseriti nella medesima classe della CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEI DISEGNI E MODELLI , formata ai sensi delle disposizioni di cui all'accordo di Locarno dell'8 ottobre 1968, e successive modificazioni, ratificato con legge 22 maggio 1974, n. 348.
REQUISITI DI REGISTRABILITA’

NOVITA’ - Un disegno o modello e' nuovo se nessun disegno o modello identico e' stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione ovvero, qualora si rivendichi la priorita', anteriormente alla data di quest'ultima. I disegni o modelli si reputano identici quando le loro caratteristiche differiscono soltanto per dettagli irrilevanti.
Al fine di agevolare la verifica del requisito della novità, è possibile effettuare apposita ricerca rivolgendosi ad uno dei Centri di Informazione esistenti in tutto il territorio nazionale. In Sicilia vi è il Centro di Informazione Brevettuale PATLIB SICILIA di Caltanissetta il quale dispone del collegamento alla banca dati nazionale dei Disegni e Modelli (già brevetti per modello ornamentale).

CARATTERE INDIVIDUALE - Un disegno o modello ha carattere individuale se l'impressione generale che suscita nell'utilizzatore informato differisce dall'impressione generale suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno e modello che sia stato divulgato prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, qualora si rivendichi la priorita', prima della data di quest'ultima.
Nell'accertare il carattere individuale si prende in considerazione il margine di liberta' di cui l'autore ha beneficiato nel realizzare il disegno o modello.

COSA SI INTENDE PER DIVULGAZIONE - Il disegno o modello si considera divulgato se e' stato reso accessibile al pubblico per effetto di registrazione o in altro modo, ovvero se e' stato esposto, messo in commercio o altrimenti reso pubblico, a meno che tali eventi non potessero ragionevolmente essere conosciuti dagli ambienti specializzati del settore interessato, operanti nella Comunita', nel corso della normale attivita' commerciale, prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, qualora si rivendichi la priorita', prima della data di quest'ultima.
Il disegno o modello non si considera reso accessibile al pubblico per il solo fatto di essere stato rivelato ad un terzo sotto vincolo esplicito o implicito di riservatezza.
Non si considera reso accessibile al pubblico il disegno o modello divulgato dall'autore o dal suo avente causa oppure da un qualsiasi terzo in virtu' di informazioni o di atti compiuti dall'autore o dal suo avente causa nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda di registrazione ovvero, quando si rivendichi la priorita', nei dodici mesi precedenti la data di quest'ultima.
Non costituisce altresi' divulgazione, il fatto che il disegno o modello sia stato reso accessibile al pubblico nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda o la data di priorita', se cio' risulti, direttamente o indirettamente, da un abuso commesso nei confronti dell'autore o del suo avente causa.

ESCLUSIONI DALLA REGISTRABILITA’ - Non possono costituire oggetto di registrazione come disegni o modelli quelle caratteristiche dell'aspetto del prodotto che sono determinate unicamente dalla funzione tecnica del prodotto stesso.
Non possono formare oggetto di registrazione per disegno o modello le caratteristiche dell'aspetto del prodotto che devono essere necessariamente riprodotte nelle loro esatte forme e dimensioni per potere consentire al prodotto in cui il disegno o modello e' incorporato o al quale e' applicato di essere unito o connesso meccanicamente con altro prodotto, ovvero di essere incorporato in esso oppure intorno o a contatto con esso, in modo
che ciascun prodotto possa svolgere la propria funzione. Tuttavia possono costituire oggetto di registrazione i disegni o modelli che possiedono i requisiti della novita' e del carattere individuale quando hanno lo scopo di consentire l'unione o la connessione multipla di prodotti intercambiabili in un sistema modulare.

TITOLARITA’ DEL DIRITTO

I diritti esclusivi sui disegni e modelli sono attribuiti con la registrazione.
Il diritto alla registrazione spetta all'autore del disegno o modello e ai suoi aventi causa.
Salvo patto contrario, la registrazione per disegni e modelli, che siano opera di dipendenti, in quanto tale opera rientri tra le loro mansioni, spetta al datore di lavoro, fermo restando il diritto del dipendente di essere riconosciuto come autore del disegno o modello e di fare inserire il suo nome nell'attestato di registrazione.
Qualora con sentenza passata in giudicato si accerti che il diritto alla registrazione del disegno o modello spetti a persona diversa da chi abbia presentato la domanda, tale persona puo', se la registrazione non sia stata ancora effettuata ed entro tre mesi dal passaggio in giudicato della sentenza, a sua scelta:
a) assumere a proprio nome la domanda di registrazione rivestendo a tutti gli effetti la qualita' di richiedente;
b) depositare una nuova domanda di registrazione la cui decorrenza risale alla data di deposito o di priorita' della domanda iniziale la quale cessa comunque di avere effetti;
c) ottenere il rigetto della domanda.
Se la registrazione sia stata effettuata a nome di persona diversa dall'avente diritto, questi puo' a sua scelta:
a) ottenere con sentenza, avente efficacia retroattiva, il trasferimento a suo nome dell'attestato di registrazione;
b) far valere la nullita' della registrazione effettuata a nome di chi non ne aveva diritto.

NULLITA’ DELLA REGISTRAZIONE

La registrazione e' nulla:
a) se il disegno o modello non possiede i requisiti di registrabilità previsti dalla legge;
b) se il disegno o modello e' contrario all'ordine pubblico o al buon costume;
c) se il titolare della registrazione non aveva diritto di ottenerla e l'autore non si sia avvalso della facolta' di chiedere il trasferimento a suo nome dell'attestato di registrazione;
d) se il disegno o modello e' in conflitto con un disegno e modello precedente che sia stato reso noto dopo la data di presentazione della domanda o, quando si rivendichi la priorita', dopo la data di quest'ultima ma il cui diritto esclusivo decorre da una data precedente per effetto di registrazione comunitaria o nazionale ovvero per effetto della relativa domanda;
e) se il disegno o modello e' tale che il suo uso costituirebbe violazione di un segno distintivo ovvero di un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore;
f) se il disegno o modello costituisce utilizzazione impropria di uno degli elementi elencati nell'articolo 6-ter della Convenzione di Parigi per la protezione della proprieta' industriale, ovvero di segni, emblemi e stemmi diversi da quelli contemplati da detto articolo e che rivestono un particolare interesse pubblico nello Stato.
La nullita' della registrazione effettuata in violazione di altra registrazione puo' essere fatta valere solo dall'avente diritto.
La nullita' della registrazione del disegno o modello che forma oggetto di diritti anteriori puo' essere promossa unicamente dal titolare di tali diritti o dai suoi aventi causa.
3. La nullita' della registrazione del disegno o modello che costituisce utilizzazione impropria di uno degli elementi elencati nell'articolo 6-ter della Convenzione di Parigi ovvero di segni, emblemi e stemmi che rivestono un particolare interesse pubblico nello Stato, puo' essere fatta valere unicamente dall' interessato alla utilizzazione.


La normativa di riferimento in materia di Brevetti - Marchi - Disegni o Modelli in Italia è il CODICE DI PROPRIETA' INDUSTRIALE
http://www.cameracommercio.cl.it/moduli/DECRETO%20LEGISLATIVO%2010%20febbraio%202005%20n.30.pdf