> correlati
Il Marchio Comunitario - Marchio dell'Unione Europea

AVVISO IMPORTANTE
Incentivi alle imprese titolari di MARCHI
Gli incentivi costituiscono un indispensabile strumento per le imprese, agevolando e incentivando i loro investimenti in innovazione, sviluppo, nuove tecnologie e in generale in titoli di Proprietà Industriale, risultato finale proprio dell'attività inventiva e di ricerca.

CLICCATE QUI PER SAPERNE DI PIU'

 

Che cosa è un Marchio dell'Unione Europea

 

Il marchio dell’Unione europea è un marchio registrato presso l’EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) con sede ad Alicante (Spagna), conformemente alle condizioni stabilite nei regolamenti che lo disciplinano. E’ valido in tutto il territorio dell’Unione europea: è impossibile limitare la portata geografica della tutela solo ad alcuni Stati membri. Tanto è vero che, a ogni successivo allargamento dell’Unione europea, ogni marchio dell’Unione europea registrato o per il quale si è presentata domanda di registrazione viene automaticamente esteso ai nuovi Stati membri senza la necessità di sbrigare formalità o di pagare ulteriori tasse.

Come qualsiasi marchio, anche il marchio dell’Unione europea deve rispondere a determinati requisiti quali la novità, la capacità distintiva, la liceità ecc. (si veda l’art. 7 del Regolamento (UE) 2015/2424) che dovranno risultare tali in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in tutte le relative lingue ufficiali.

Se non siete certi che il vostro marchio sia effettivamente Nuovo, cioè che non sia già stato registrato da altri soggetti, potete richiedere una ricerca in tal senso rivolgendovi al nostro Centro di Informazione Brevettuale PATLIB SICILIA

 

Il sistema prevede un iter di registrazione semplificato, che consiste in:

un’unica domanda
un’unica lingua procedurale
un unico centro amministrativo
un unico fascicolo da gestire
un’unica tassa da pagare: 850 euro per il deposito elettronico (e-filing) o 1000 euro in caso di deposito della domanda in formato cartaceo (a tale importo bisogna aggiungere € 50 se si intende proteggere una seconda classe di prodotti e servizi, €150 per ogni classe protetta oltre la seconda).

Se non esplicitamente richiesto, non è previsto un esame di novità da parte dell’ EUIPO, mentre esiste una procedura di opposizione. Nel caso in cui una domanda di marchio dell’Unione europea venga rifiutata, è possibile chiederne la conversione in singole domande nazionali nei Paesi in cui non risultano impedimenti alla sua registrazione. In questo caso, ai fini della novità del marchio, fa fede la data del deposito europeo o dell’eventuale priorità rivendicata.

Il marchio dell’Unione europea è valido per dieci anni e può essere rinnovato indefinitamente per periodi di ulteriori dieci anni.


Il richiedente può presentare la domanda di registrazione ON LINE seguendo il "fast track" predisposto dall'EUIPO, collegandosi al sito internet

http://oami.europa.eu/ows/rw/pages/index.it.do

 


    Uffici amministrativi

    Corso Vittorio Emanuele, 38
    93100 CALTANISSETTA
    Tel: 0934530611  
    segreteria.generale@cl.camcom.it 

    ©copyright 2018 Camera di Commercio di Caltanissetta - developed by Elastro